Alessandra Panelli Teatro Ricerca Integrazione

   

   Home | chi siamo | la storia | attività | teatro sociale | spettacoli | partners | testi e video | news | links 

 

 

 

 

 

 

 


Antonio Grieco

 

Antonio Grieco nasce a Roma nel 1958.

 

Di formazione artistica (Liceo Artistico e Accademia di Belle Arti) coltiva un’importante esperienza come scenografo di teatro sviluppando diversi progetti, fondamentali per affinare le sue capacità compositive e performative. Ed è intorno al 1982 che Grieco sceglie la ceramica perché avverte in questo materiale la possibilità di esprimersi e di impossessarsi dei segreti della terra, del fuoco e degli elementi naturali per capirne le regole, i limiti e gli sviluppi.

 

Dal 1983 dirige il laboratorio di ceramica C.E.R. a Roma e si impone nel panorama artistico romano come maestro d’arte. I suoi laboratori sono seguitissimi da principianti e professionisti. Approfondisce le più diffuse e diverse tecniche di lavorazione e cottura (Barrel fire,  Pit fire, Gres e Raku), perfeziona la composizione di smalti per alta temperatura, smalti a cenere, terra sigillata e impasti argillosi sperimentali riuscendo a interpretare in chiave ‘contemporanea’ un materiale di cui rispetta integrità e  purezza. Da questo lavoro nascono collezioni di oggettistica e complementi d’arredo insieme a lavori più propriamente artistici e di ricerca formale e materica.

 

Ma già dalle prime esposizioni, a partire dal 1989 con la prima mostra personale a “Il Gabbiano”, il problema estetico per Grieco è superato dalla sua capacità e volontà di far affiorare le potenzialità espressive della ceramica intesa come materia primordiale e ancestrale. Seguendo questo fil rouge attualmente la sua ricerca sperimenta le antiche tecniche di lavorazione Adobe (impasto di argilla e fibra vegetale essiccata al sole) per la realizzazione di manufatti di valore più propriamente artistico.

Negli ultimi anni l’artista annovera diverse esposizioni personali (l’ultima nel 2009 presso lo studio Nicolaci), mostre collettive tra Roma, Parigi e Vienna promosse da RomaArtigianart e Regione Lazio, ed è in corso d’opera una collaborazione con la Nuova Libreria Borri a Roma in un progetto che coniuga arti visive e scrittura. L’artista è qui impegnato nella realizzazione di una installazione di pannelli in ceramica che portano le impronte degli scrittori ospitati dalla libreria (De Cataldo, Carofiglio ecc.)

 


 

 

 

Copyright (c) 2011. All rights reserved.